SALE CONGRESSI

SALE RIUNIONE

LA NOSTRA STORIA

Il sito storico comunemente noto a Roma come Angelicum si trova esattamente nel centro geografico della città e risale al lontano 1569. Insieme al Convento e alla Chiesa Barocca dei Santi Domenico e Sisto ad essa annessi, la struttura ospita anche l'Univeristá Pontificia di San Tommaso d'Aquino, una delle istituzioni accademiche piú importanti e prestigiose per gli intellettuali nel mondo cattolico.

Il Centro Congressi Angelicum, con i suoi due auditorium e le 11 sale riunioni piú piccole, racchiude il chiostro originario che costituisce il cuore del sito dell'Angelicum con il suo giardino e la sua fontana. Nell'arco della sua storia centenaria, l'Angelicum ha ospitato Papi, capi di stato e molti tra i più potenti e celebri personaggi degli ultimi 300 anni.

Questo edificio storico romano mostra nella sua costruzione i segni di inestimabile valore dei maggiori artisti della fine del Rinascimento, includendo Gian Lorenzo Bernini, le cui opere classiche si possono ammirare anche a Piazza Navona, Piazza Barberini e ai piedi della scalinata di Piazza di Spagna, così come Giacomo della Porta e Vincenzo della Greca.

La Sala del Senato - la sala delle conferenze piú prestigiosa di tutto l'Angelicum - è decorata con alcune opere d'arte di notevole pregio come il Trittico di Sant'Andrea eseguito da Lippo Vanni e risalente al 14° secolo, oltre ad un crocifisso risalente al lontano 13° secolo.

Vai all'inizio della pagina